Dove c’è rugby c’è Peroni. Ancora una volta birra, sport e buona musica sono stati gli ingredienti della grande festa del Terzo Tempo Peroni Village che, appena fuori dallo stadio che ha ospitato la gara tra Italie e Nuova Zelanda, si riconferma ancora una volta “l’evento nell’evento” del mondo del rugby.

Come sempre il villaggio, allestito come di consueto all’interno del foro italico per intrattenere i tifosi dopo l’ultimo dei tre Cattolica Test Match, ha visto insieme le tifoserie italiane e neo zelandesi in una grande manifestazione di fair play, divertimento e amicizia, all’insegna della passione e della qualità del gioco e della birra. Se il risultato in campo non è stato certo positivi per gli azzurri, travolti dagli All Blacks per 66-3, il divertimento dopo la partita non è certo mancato. Affollatissimo come sempre, l’iniziativa ha dato la possibilità agli appassionati di rugby di assistere anche alla travolgente performance de Le Vibrazioni, la band italiana capitanata da Francesco Sarcina, volto noto anche del piccolo schermo dove, dal 2014, è professore di canto ad “Amici”.

Non solo. A grande sorpresa e per la gioia di tutti i fans, sul palco del Terzo Tempo sono saliti proprio i ragazzi della nazionale italiani capitanati da Leonardo Ghiraldini accendendo così l’entusiasmo dei tanti tifosi presenti. Più di 60.000 persone, infatti, hanno affollato lo stand.

 

Nicolà Marcon