Nei vari rimescolamenti di carte e transumanze parlamentari ci sono due segnali che lasciano intravedere un ritorno del bipolarismo. Lato Governo le scelte del Candidato unico (l'imprenditore di Norcia Bianconi) per le Regionali in Umbria e la mano tesa al Movimento 5 Stelle da parte del Governatore dell'Emilia Romagna Bonaccini, mentre lato Centrodestra la ritrovata compattezza sul referendum che abolirebbe la quota proporzionale dell'attuale sistema elettorale.

 

Affinché questi segnali si facciano più concreti bisogna comunque attendere qualche mese di attività di Governo (leggi Manovra economica), l'esito dei due test elettorali sopra citati e la conferma della nuova compattezza del Cenrodestra su questioni più caratterizzanti l'attività di opposizione. Intanto, però, dopo anni la parola bicameralismo non è più impossibile da scrivere