Rivoluzione del trasporto delle merci? Se lo sarà o meno questo solo il tempo potrà dircelo, ma le parole del Ministro Di Maio sono molto chiare: "Sono molto contento che qui oggi parta un progetto che è primo in Italia e al mondo: il trasporto su alta velocità di merci che ci consentirà di abbattere la co2 dell'80% per il trasporto su gomma sulla tratta Napoli-Milano: abbiamo 9 mila camion in meno all'anno e soprattutto nuovi posti di lavoro per una nuova concezione della mobilità”.

"Mercitalia Fast", questo il nome del primo servizio in Italia di Alta Velocità ferroviaria riservato alle merci. Il servizio sarà inaugurato mercoledì 7 novembre, quando un ETR 500 trasferito da Trenitalia al Polo Mercitalia (Gruppo FS Italiane) e appositamente modificato all'interno, ogni notte dal lunedì al venerdi, collegherà il Terminal Maddaloni-Marcianise (Caserta) con l'Interporto di Bologna, la naturale porta d'accesso logistica nel Sud del Paese a uno dei più importanti hub logistici del Nord, nel cuore dell'Emilia-Romagna. La merce viaggerà a bordo di un treno ad Alta Velocità che ha una capacità di carico equivalente a 18 Tir, il che avrà come conseguenza quella di alleggerire le principali arterie autostradali.

Soddisfazione anche nelle parole dell’ L'Ad del Gruppo FS Battisti che ha sottolineato "lo sviluppo e il potenziamento del trasporto merci, insieme al trasporto delle persone con i collegamenti regionali e a lunga percorrenza, sono la priorità di FS Italiane. Mercitalia è già oggi il più grande player italiano nel mercato europeo del trasporto merci, con un fatturato consolidato di oltre 1 miliardo di euro all'anno e una delle più importanti flotte di locomotori e carri merci esistenti oggi in Europa. Attraverso la definizione di una nuova vision, di una nuova strategia e di un nuovo business model che accomuna e integra tutte le sue società, Mercitalia ha l'obiettivo primario di risanare e rilanciare il business merci del Gruppo FS Italiane, creando un vero e proprio ‘champion' italiano in grado di competere ad armi pari con i colossi stranieri del settore, togliendo nel contempo dalle strade un gran numero di Tir nell'ottica sempre più presente dello sviluppo del trasporto su ferro per la salvaguardia della salute e dell'ambiente".

Su come funzionerà tecnicamente il servizio, si è espresso l'Ad e Dg di Mercitalia, Marco Gosso. "Il nostro obiettivo è offrire un servizio su misura a quei clienti che devono consegnare la merce in modo rapido, affidabile e puntuale, caratteristiche sempre più richieste con il boom dell' e-commerce. Oggi siamo l'unico operatore in grado di offrire un servizio così innovativo. Inizieremo mercoledì 7 novembre, collegando ogni notte Maddaloni-Marcianise a Bologna Interporto. In futuro, contiamo di estendere l'offerta dei servizi Mercitalia Fast anche ad altri terminal collocati nelle principali città italiane toccate dal network AV/AC".